Home » Archivio News » Congresso Cgil. Lavoro e diritti. Idee e proposte che il governo non ha

Congresso Cgil. Lavoro e diritti. Idee e proposte che il governo non ha


XVI° CONGRESSO CGIL RIMINI 05 – 08 MAGGIO 2010
“Con la Cgil per difendere il lavoro e liberare i diritti”: non è solo lo slogan del XVI Congresso nazionale che si apre mercoledì mattina a Rimini.




MERCOLEDI' 05 MAGGIO 2010 - Dazebao.org 

di Alessandro Cardulli
Guglielmo Epifani e gli altri dirigenti che hanno partecipato ai congressi, da quelli delle strutture di base, delle  Camere del Lavoro e dei regionali, delle categorie, hanno fatto di queste parole la  centralità della piattaforma politica che  andrà alla discussione dei più di mille delegati   e, a conclusione, portata alla votazione per diventare pratica giornaliera  nell’azione del sindacato [...].

Un piano straordinario per  lo sviluppo
 “Sono necessarie politiche che sostengano lo sviluppo, che salvaguardino l’occupazione, un vero e proprio piano per il lavoro- dice il segretario generale della Cgil- che contrasti la disoccupazione, restituisca dignità e riconoscimento ai diritti dei lavoratori, abbia come valori fondanti la libertà, la democrazia, la Costituzione”.  Anche visivamente queste parole d’ordine saranno poste all’attenzione di delegati e invitati  con  dei filmati per  ricordare “ la nostra gente”, per ripercorrere e festeggiare i 40 anni dello Statuto dei diritti dei lavoratori, rileggere parole di  Piero Calamandrei  sulla Costituzione, rivivere la storia di Giuseppe  Di Vittorio. Già proprio colui che propose , portò alla lotta grandi masse operaie e contadine ,il “ piano per il lavoro”. Una coincidenza  con la attuale proposta della Cgil che non nasce per caso, affonda le sue radici nella storia di un sindacato che supera gli steccati della corporazione per diventare “ strumento” che opera e parla per lo sviluppo dell’intero Paese.  Del resto malgrado l’ottimismo di Berlusconi e le idiozie del suo portavoce che vedono tutto rosa e hanno sempre negato l’esistenza della profondità della crisi che ha avuto effetti drammatici sulla vita di milioni di lavoratori e di pensionati, tutti i dati economici sono negativi, a partire da quell’8,8%  che riguarda la disoccupazione sempre in crescita, accompagnata da una vera e propria esplosione del lavoro nero, del precariato, della cassa integrazione.

Un progetto che guardi al futuro
“ Il rischio- dice Epifani-è che, se e quando ci sarà la ripresa ,  avvenga senza che vi sia  aumento dell’occupazione, uno sviluppo senza crescita secondo i vecchi modelli che sono entrati in crisi. Ci vuole un progetto che guardi al futuro, che individui proposte concrete, altro che, come fa  Sacconi, portare attacchi ai diritti dei lavoratori, allo Statuto, che è stato una grande conquista,. Significa,di fatto, minare le basi stesse della alla Costituzione  perché quei diritti conquistati  sono parte integrante della nostra Carta”. Torna il significato di “ Difendere il lavoro, liberare i diritti”, due facce della stessa medaglia, i cardini del progetto che il Congresso dovrà mettere a punto. Vale non solo per le grandi questioni economiche e sociali , a partire dal Mezzogiorno, ignorato dal governo, dal fisco alle energie rinnovabili, alle tematiche legate  all’immigrazione, alla difesa della legalità democratica, la lotta alla mafia alla criminalità organizzata. Non è un caso che in questo Primo Maggio uno dei punti di riferimento sia stato la strage di Portella della Ginestra, strage di stato per colpire le lotte dei contadini poveri, dei braccianti. Un Congresso che vuole pensare alla grande, che guarda all’Europa, alla Grecia,  ai lavoratori ellenici che scendono in sciopero cui la Cgil ha dato la propria solidarietà.

Contrattazione e conflittualità
Proprio in una dimensione così ampia saranno discussi, affrontati i problemi che hanno portato al confronto due mozioni.  La contrattazione, il ruolo del sindacato, la conflittualità, le lotte da mettere in cantiere hanno visto un grande sindacato come la Fiom approvare   a grande maggioranza la mozione che si è contrapposta a quella firmata dal, segretario generale. della Cgil. Minoranza, ma molto consistente invece nella più numerosa categoria , la Funzione  pubblica, il cui congresso si è risolto in modo unitario, così  come nella stragrande maggioranza delle categorie.

L’unità confederale un bene da difendere
Anche alla luce delle contrapposizioni che ci sono state e che i congressi ,sia di base, dei territori e delle categorie, non hanno eliminato il dibattito dovrà fornire certezze sul modo in cui garantire l’unità della Cgil, un “bene”, dice Epifani, cui  non abbiamo mai rinunciato, anche nei momenti più difficili “. Un confronto interno ed un incontro ravvicinato con Cisl e Uil i cui segretari generali, Bonnni e Angeletti, interverranno nel dibattito.  Per  la prima volta nella storia dei congressi della Cgil sarà presente anche la massima espressione della Confindustria nella persona di Emma Marcegaglia. Malgrado la firma di accordi separati a combutta con il ministro Sacconi, uniti nell’attacco alla contrattazione nazionale, la presenza della Marcegaglia è un segno  che Confindustria riconosce rappresentatività e credibilità alla Cgil. E’sperabile che il ministro Sacconi che, con il suo collega Brunetta, considera il più grande sindacato italiano un covo di nemici , di estremisti, massimalisti, comunisti affezionati alle bandiere rosse, ascolti attentamente, come dovrebbe fare un ministro,  un uomo di governo. Siamo certi che non lo farà. Ma va bene lo stesso. I più di sei milioni di iscritti alla Cgil e alle organizzazioni che a questa si richiamano contano più di un ministro, per di più se si chiamano Sacconi o Brunetta.

altri articoli sull'argomento:  Rassegna Stampa di CGIL.IT

CGIL NAZIONALE

CGIL NAZIONALE

CGIL BELLUNO

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

Camera del Lavoro di Belluno

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

seguici su twitter per essere sempre aggiornato

UFFICIO VERTENZE

UFFICIO VERTENZE - il portale dei lavoratori

ASSISTENZA LEGALE GRATTUITA

FONDO PENSIONE

FONDO PENSIONE - il portale dei lavoratori

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

IL GAZZETTINO

IL GAZZETTINO - il portale dei lavoratori

SUNIA TUTELA PER INQUILINI

SUNIA  TUTELA PER INQUILINI - il portale dei lavoratori

federconsumatori

federconsumatori - il portale dei lavoratori

CORRIERE DELLE ALPI

CORRIERE DELLE ALPI - il portale dei lavoratori

FILCTEM Belluno

FILCTEM Belluno - il portale dei lavoratori

Fed. It. Lav. Chimici Tessile Energia Abbigliamento

Articolo 1

Articolo 1 - il portale dei lavoratori

web radio

I SERVIZI

I SERVIZI - il portale dei lavoratori

pensioni,infortuni,malattie p.maternità,rinnovo permessi...

MAI PIU' COMPLICI

MAI PIU' COMPLICI - il portale dei lavoratori

ORARI INCA BELLUNO

ORARI INCA BELLUNO - il portale dei lavoratori

clicca sull'immagine

SERVIZI FISCALI

SERVIZI FISCALI - il portale dei lavoratori

modello 730, modello unico, ici...

CANCELLARE SUBITO LA LEGGE bossi/fini