Home » Archivio News » Una folta delegazione a Venezia

Una folta delegazione a Venezia


Manifestazione contro i tagli sulla mobilità


SABATO 22 GENNAIO 2011 - Corriere delle Alpi

BELLUNO. Trasporto pubblico: la Provincia incontri sindacati e categorie. Questa la richiesta rinnovata all'assessore Silver De Zolt nella giornata della manifestazione a Venezia: una richiesta per avere i fondi e perchè non ci siano i tagli anche in provincia.  La manifestazione regionale per il trasporto pubblico locale è legata al fatto che la Regione Veneto deve decidere che cosa fare. «Abbiamo partecipato con una ampia delegazione» spiega il segretario della Cgil Renato Bressan. «Il problema è che c'è stato un taglio spaventoso nei trasporti, deciso con le manovre correttive e la legge di stabilità. Le ricadute sono pesantissime sul Veneto e vorrei dire agli amministratori, che spesso dicono che è lo Stato a tagliare, che non è vero: è il governo di cui loro fanno parte, come l'assessore De Zolt, a tagliare». Non nasconde preoccupazione Bressan per la situazione bellunese: «Rischiamo di avere forti e pesanti ricadute sul territorio. Da giugno la Cgil chiede attenzione sul tema perchè qui andiamo al massacro tutti e da mesi alla Provincia abbiamo mandato un documento sottoscritto unitariamente e con le organizzazioni imprenditoriali. Abbiamo chiesto la convocazione ma non l'ha ancora fatto: lo abbiamo detto anche all'assessore Finozzi. Ora, il taglio è di 76 milioni e 40 milioni vengono recuperati con l'accordo Stato-Regioni». Recupero che secondo la Cgil deve andare sui trasporti: «La Regione deve decidere di vincolare i 40 milioni sul trasporto pubblico locale perchè non lo ha ancora fatto, a differenza di altre: forse pensa di investirli per altro, per la sanità magari». Ma quei soldi si possono recuperare in altro modo: come reintroducendo «l'addizionale Irpef che dava un gettito di centinaia di milioni: ma nelle forme e modalità precedenti, dunque dai 29mila euro in poi» continua Bressan.  «Poi tagliassero ai piani alti della sanità dove ci sono redditi incredibili a direttori e altri sprechi».  Quanto a Belluno bisogna fare la battaglia: «Il costo del taglio non si può spostare su una provincia come questa perchè vuol dire allora aumentare il biglietto o tagliare le corse, come ci hanno prospettato. L'assessore De Zolt deve dire ai suoi che a Belluno non si taglia». 

CGIL NAZIONALE

CGIL NAZIONALE

CGIL BELLUNO

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

Camera del Lavoro di Belluno

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

seguici su twitter per essere sempre aggiornato

UFFICIO VERTENZE

UFFICIO VERTENZE - il portale dei lavoratori

ASSISTENZA LEGALE GRATTUITA

FONDO PENSIONE

FONDO PENSIONE - il portale dei lavoratori

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

IL GAZZETTINO

IL GAZZETTINO - il portale dei lavoratori

SUNIA TUTELA PER INQUILINI

SUNIA  TUTELA PER INQUILINI - il portale dei lavoratori

federconsumatori

federconsumatori - il portale dei lavoratori

CORRIERE DELLE ALPI

CORRIERE DELLE ALPI - il portale dei lavoratori

FILCTEM Belluno

FILCTEM Belluno - il portale dei lavoratori

Fed. It. Lav. Chimici Tessile Energia Abbigliamento

Articolo 1

Articolo 1 - il portale dei lavoratori

web radio

I SERVIZI

I SERVIZI - il portale dei lavoratori

pensioni,infortuni,malattie p.maternità,rinnovo permessi...

MAI PIU' COMPLICI

MAI PIU' COMPLICI - il portale dei lavoratori

ORARI INCA BELLUNO

ORARI INCA BELLUNO - il portale dei lavoratori

clicca sull'immagine

SERVIZI FISCALI

SERVIZI FISCALI - il portale dei lavoratori

modello 730, modello unico, ici...

CANCELLARE SUBITO LA LEGGE bossi/fini