Home » Archivio News » LUXOTTICA «SE C’È DA LAVORARE NOI SIAMO QUI»

LUXOTTICA «SE C’È DA LAVORARE NOI SIAMO QUI»

 
Lettera in risposta all’articolo (il Gazzettino 19/01/2010): 
"Francavilla: «
Da Agordo non ce ne andremo mai»
Il braccio destro di Del Vecchio «Continueremo ad investire, ma ci manca manodopera bellunese»


VENERDI’ 12 FEBBRAIO 2010 – il Gazzettino
     
       
Leggo con stupore l’articolo pubblicato sul Gazzettino del 19 gennaio scorso, in cui il dottor Francavilla sostiene che non è Sua intenzione abbandonare il territorio bellunese, ma al tempo stesso ripete più volte che una delle problematiche da affrontare è la carenza di manodopera.
      Tra le Sue dichiarazioni emerge poi che la manodopera locale «latita» e che la Sua azienda è costretta a ricercare personale «fuori dalla provincia se non addirittura da Paesi extracomunitari».
      A questo punto mi chiedo come mai nel dicembre 2009, dopo tre anni di lavoro presso la Sua azienda, io come altri 30 dipendenti ci siamo visti licenziare senza alcuna motivazione. E alla nostra richiesta di spiegazioni ci siamo sentiti rispondere «Francavilla ha deciso così!».
      Quale criterio è stato utilizzato per decidere chi doveva rimanere e chi doveva tornarsene a casa? E soprattutto perché lasciarci a casa per poi lamentarsi di non avere manodopera? Non mi ritengo per niente «latitante», anzi, e oltre a essere «bellunese», sono quotidianamente in attesa di una telefonata dal vostro ufficio del personale per tornare al lavoro. Lavoro che mi permetterebbe di pagare l’affitto e il mutuo che mensilmente gravano sul mio bilancio familiare. Come si dice, «oltre al danno, la beffa»: dopo il licenziamento anche la presa in giro di leggere queste Sue affermazioni sul giornale.
      Mi dispiace signor Francavilla, ma fatico a credere che non troviate personale, soprattutto in questo periodo di crisi. Forse le sarebbe utile una visita agli uffici per l’impiego e all’Inps, così vedrebbe le file per la richiesta di disoccupazione.
      Proprio in questi uffici, dopo le feste natalizie, ho rivisto i miei colleghi, e mi creda: non è stato affatto un incontro piacevole. Quindi, prima di lamentare la carenza di manodopera, potrebbe consultare i curricula delle persone da Lei licenziate nel dicembre 2009 e richiamarle al lavoro. Siamo in tanti, bellunesi, e abbiamo bisogno di lavorare.
      da poco
ex dipendente Luxottica
commenti (0)

CGIL NAZIONALE

CGIL NAZIONALE

CGIL BELLUNO

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

Camera del Lavoro di Belluno

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

seguici su twitter per essere sempre aggiornato

UFFICIO VERTENZE

UFFICIO VERTENZE - il portale dei lavoratori

ASSISTENZA LEGALE GRATTUITA

FONDO PENSIONE

FONDO PENSIONE - il portale dei lavoratori

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

IL GAZZETTINO

IL GAZZETTINO - il portale dei lavoratori

SUNIA TUTELA PER INQUILINI

SUNIA  TUTELA PER INQUILINI - il portale dei lavoratori

federconsumatori

federconsumatori - il portale dei lavoratori

CORRIERE DELLE ALPI

CORRIERE DELLE ALPI - il portale dei lavoratori

FILCTEM Belluno

FILCTEM Belluno - il portale dei lavoratori

Fed. It. Lav. Chimici Tessile Energia Abbigliamento

Articolo 1

Articolo 1 - il portale dei lavoratori

web radio

I SERVIZI

I SERVIZI - il portale dei lavoratori

pensioni,infortuni,malattie p.maternità,rinnovo permessi...

MAI PIU' COMPLICI

MAI PIU' COMPLICI - il portale dei lavoratori

ORARI INCA BELLUNO

ORARI INCA BELLUNO - il portale dei lavoratori

clicca sull'immagine

SERVIZI FISCALI

SERVIZI FISCALI - il portale dei lavoratori

modello 730, modello unico, ici...

CANCELLARE SUBITO LA LEGGE bossi/fini