Home » Archivio News » Cgil: è allarme per il lavoro nero

Cgil: è allarme per il lavoro nero


Sfuggono a qualsiasi statistica: lavorano semplicemente in nero e si «accontentano» 
Sospesi tra sfruttamento e sfiducia, opportunismo e logiche spesso incomprensibili


DOMENICA 05 SETTEMBRE 2010 - Corriere delle Alpi


BELLUNO. Un esercito silenzioso e in costante aumento. Cresce il numero degli «inattivi» in provincia di Belluno. Si tratta di quelle persone che sfuggono a qualsiasi statistica. Non conoscono “cassa” né mobilità. Molti lavorano semplicemente in nero e si «accontentano». Questa l’ennesima fotografia che arriva dal fronte occupazionale nel Bellunese della crisi.  Sospesi tra sfruttamento e sfiducia, opportunismo e logiche spesso incomprensibili. Sono loro i nuovi protagonisti di questa fase economica. A dirlo è il segretario provinciale della Cgil, Renato Bressan. «In questi mesi ci stiamo accorgendo di come molte persone stiano sfuggendo ai canali tradizionali», afferma il sindacalista. «Persone che escono dal mondo del lavoro e che fanno perdere le loro tracce».  Il fenomeno - sostengono dalla Camera del lavoro - aumenta con il perdurare della crisi. Crisi che spinge alcuni datori di lavoro a chiedere prestazioni «extra» e sottopagate: «Sono lavoretti in nero, privi di ogni tutela», rimarca il sindacalista. Insomma, il fenomeno in una provincia solitamente abbastanza virtuosa dovrà essere monitorato con attenzione.   Oltre il dieci. Per la Cgil il tasso di disoccupazione in provincia di Belluno ha superato il dieci per cento, soglia che la scorsa primavera aveva fatto discutere. Il dato infatti era stato pesantemente contestato dall’ente Provincia. «Ci credo», rimarca Bressan, «avevano fatto i conti con la popolazione residente e non con quella attiva. Un errore macroscopico».  Stoccata a parte, resta il trend: «La nostra economia, al rientro dalle ferie, continuerà a faticare. La ripresa c’è solo se si ritorna a riassumere».   Guerra sulla «cassa». E con la riapertura delle fabbriche ritorna il tormentone della scorsa primavera, e cioè la diatriba sui dati attorno alla cassa integrazione ordinaria e straordinaria.  Le linee di pensiero sono due, i dati sempre gli stessi perchè provenienti dall’Inps. Secondo Confindustria il dato che deve essere preso in considerazione è quello delle ore di cassa realmente utilizzate, per la Cgil fa testo quello sulle ore richieste.  «Quando un’azienda chiede la cassa, non lo fa a cuor leggero. L’imprenditore sa che una richiesta di quel tipo fa cambiare la percezione della sua azienda sul mercato. Perde di affidabilità», sottolinea Bressan. «Confindustria invece continua a dire che gli industriali bellunesi sono molto cauti, che si prendono larghi per paura. Mentono sapendo di mentire».  E questo senza contare l’effetto boomerang: «Dicendo che c’è la ripresa, fanno del male al territorio», conclude Bressan. «E’ come dire alle istituzioni regionali e nazionali che il Bellunese non ha bisogno d’aiuto».
commenti (0)

CGIL NAZIONALE

CGIL NAZIONALE

CGIL BELLUNO

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

Camera del Lavoro di Belluno

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

seguici su twitter per essere sempre aggiornato

UFFICIO VERTENZE

UFFICIO VERTENZE - il portale dei lavoratori

ASSISTENZA LEGALE GRATTUITA

FONDO PENSIONE

FONDO PENSIONE - il portale dei lavoratori

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

IL GAZZETTINO

IL GAZZETTINO - il portale dei lavoratori

SUNIA TUTELA PER INQUILINI

SUNIA  TUTELA PER INQUILINI - il portale dei lavoratori

federconsumatori

federconsumatori - il portale dei lavoratori

CORRIERE DELLE ALPI

CORRIERE DELLE ALPI - il portale dei lavoratori

FILCTEM Belluno

FILCTEM Belluno - il portale dei lavoratori

Fed. It. Lav. Chimici Tessile Energia Abbigliamento

Articolo 1

Articolo 1 - il portale dei lavoratori

web radio

I SERVIZI

I SERVIZI - il portale dei lavoratori

pensioni,infortuni,malattie p.maternità,rinnovo permessi...

MAI PIU' COMPLICI

MAI PIU' COMPLICI - il portale dei lavoratori

ORARI INCA BELLUNO

ORARI INCA BELLUNO - il portale dei lavoratori

clicca sull'immagine

SERVIZI FISCALI

SERVIZI FISCALI - il portale dei lavoratori

modello 730, modello unico, ici...

CANCELLARE SUBITO LA LEGGE bossi/fini