Home » Archivio News » Nel Bellunese i senza lavoro oltre il 12%

Nel Bellunese i senza lavoro oltre il 12%

 

La crisi partita dall’industria ora sta coinvolgendo il commercio, perse molte imprese artigiane

 

MARTEDI' 10 APRILE 2012 - Corriere delle Alpi

  

di Paola Dall'Anese

 BELLUNO Disoccupazione oltre il 12%, cassa integrazione ordinaria a 2.3 milioni di ore, straordinaria a 1.1 milioni di ore, 971mila ore per la deroga, per un totale di 4.3 milioni di ore di cassa complessive nel 2011.

Le cifre, anche se ridotte rispetto al 2010, parlano ancora di una crisi profonda per il Bellunese, a cui si aggiunge una contrazione dei consumi e un calo demografico della parte di popolazione giovanile che non preannuncia nulla di buono, per i prossimi anni in provincia.

In crisi anche il settore privato dove nel giro di tre anni dal 2007 al 2010 si sono persi 3.500 occupati. La crisi partita dall’industria ora sta investendo il commercio, anche perché la gente ha iniziato a ridurre i consumi. Anzi è cambiata la qualità del consumo.

Ma la situazione peggiora di mese in mese. I dati a febbraio resi noti dalla Cgil registrano 183 lavoratori licenziati, 52 aziende in stato di crisi per un totale di 1.429 lavoratori coinvolti.

Il report evidenzia, inoltre, una perdita di una settantina di imprese (da 15.294 a 15213) soprattutto artigiane e del commercio con una grave crisi della subfornitura.

Ma i dati diventano allarmanti se si guarda all’occupazione. Nel 2011 si sono registrati 8.350 disoccupati a cui si aggiungono i 1.531 sospesi per cassa integrazione, per un totale di 9.881 persone senza un lavoro, pari ad un tasso di disoccupazione allargata del 12.1%, contro il 10.5% veneto. Inoltre, soltanto il 15% dei nuovi contratti di lavoro è a tempo indeterminato.

Una precarizzazione che va aumentando e che non può certo creare lavoro e stabilità all'interno del mondo produttivo provinciale.

A questo si aggiungono i problemi per imprese grandi e piccole importanti per il territorio che rischiano ora di scomparire, come l'Ideal Standard, caso più eclatante. Ma altre realtà sono in crisi come l'Invensys, e per quanto riguarda l'occhialeria resta aperto il problema di Safilo dopo l'addio del marchio Armani a partire dal gennaio 2013. Situazioni difficili che potrebbero ipotecare il futuro economico del territorio montano.

E cosa dire poi del comparto dell'edilizia, in maggiore sofferenza, fermo sia per l'assenza di commesse, ma anche per il ritardo con cui gli enti pubblici e quelli privati pagano gli interventi commissionati.

E se non lavora l'edilizia, tutti gli altri settori a questo collegati vanno in sofferenza a partire da quello del legno (dagli infissi all'arredamento, dagli impianti elettrici fino a quelli della ceramica). «La situazione è davvero critica, e all'orizzonte non si vedono cambi di tendenza significativi per farci ben sperare», dice sconsolato il segretario della Cgil, Ludovico Bellini.

  

commenti

CGIL NAZIONALE

CGIL NAZIONALE

CGIL BELLUNO

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

Camera del Lavoro di Belluno

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

seguici su twitter per essere sempre aggiornato

UFFICIO VERTENZE

UFFICIO VERTENZE - il portale dei lavoratori

ASSISTENZA LEGALE GRATTUITA

FONDO PENSIONE

FONDO PENSIONE - il portale dei lavoratori

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

IL GAZZETTINO

IL GAZZETTINO - il portale dei lavoratori

SUNIA TUTELA PER INQUILINI

SUNIA  TUTELA PER INQUILINI - il portale dei lavoratori

federconsumatori

federconsumatori - il portale dei lavoratori

CORRIERE DELLE ALPI

CORRIERE DELLE ALPI - il portale dei lavoratori

FILCTEM Belluno

FILCTEM Belluno - il portale dei lavoratori

Fed. It. Lav. Chimici Tessile Energia Abbigliamento

Articolo 1

Articolo 1 - il portale dei lavoratori

web radio

I SERVIZI

I SERVIZI - il portale dei lavoratori

pensioni,infortuni,malattie p.maternità,rinnovo permessi...

MAI PIU' COMPLICI

MAI PIU' COMPLICI - il portale dei lavoratori

ORARI INCA BELLUNO

ORARI INCA BELLUNO - il portale dei lavoratori

clicca sull'immagine

SERVIZI FISCALI

SERVIZI FISCALI - il portale dei lavoratori

modello 730, modello unico, ici...

CANCELLARE SUBITO LA LEGGE bossi/fini