Home » Archivio News » MANOVRA FINANZIARIA

MANOVRA FINANZIARIA


Due articoli sull'argomento: le dichiarazioni di Tremonti e di vari esponenti politici, il commento di Epifani



Tremonti: "Taglio del 5% ai parlamentari è solo

l'aperitivo"



Tremonti: "Nessun aumento delle tasse, le pensioni non si toccano, lotta all'evasione e ai falsi invalidi". Bossi: la manovra correttiva "sarà dura". Bersani ironizza: quando Tremonti minaccia gli evasori, spunta sempre il condono


MARTEDI' 18 MAGGIO 2010 - TG24 SKY.IT

Non sarà solo una manovra correttiva, ma una "manovra etica", con una riduzione della spesa pubblica improduttiva e senza colpire i più deboli.  Parola di Giulio Tremonti, che da Bruxelles ancora una volta assicura: "Non metteremo le mani in tasca agli italiani". Dunque, "nessun aumento delle tasse" e "nessun stravolgimento del sistema pensioninistico". A preoccuparsi - a detta del ministro dell'Economia - dovranno piuttosto essere "falsi invalidi ed evasori fiscali".

Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti punterebbe dunque a presentare la manovra 2011 - 2012 (si parla di un 'range' tra i 25 e i 28 miliardi) già a fine mese o al più tardi all'inizio di giugno. Opposizione e sindacati chiedono di avere maggiori informazioni sulle misure allo studio e insistono per un confronto. Pronto intanto il 'check' sugli immobili fantasma che potrebbe far raggranellare con un'eventuale regolarizzazione fino a circa 2 miliardi, mentre riparte il 'tormentone' dei tagli agli stipendi dei parlamentari: "solo l'aperitivo", secondo Tremonti il taglio del 5% di cui si parla. E il leader dell'Idv, Antonio Di Pietro, chiede che il taglio arrivi fino al 50% degli stipendi dei parlamentari.

La manovra? "Sarà dura" secondo il leader della Lega, Umberto Bossi, mentre si dettaglia sempre di più il mix di misure allo studio: dalla scure sugli sprechi della Sanità, alla stretta sui farmaci ospedalieri fino al non rinvio per la realizzazione del Ponte sullo Stretto per il quale le risorse dovrebbero iniziare ad affluire nel 2013, cioè a manovra chiusa.

Il leader del Pd, Pierluigi Bersani, invece ironizza: "Per sapere qualcosa sulla situazione economica e sulle iniziative del governo credo si debba chiedere ai servizi segreti se possono penetrare nelle segrete stanze del ministero del Tesoro e portare in parlamento qualche informazione in piu'." 
 E poi, replicando al ministro dell'Economia che annuncia tempi duri per gli evasori, chiosa sulla sua pagina di Facebook: "Quando Tremonti minaccia gli evasori spunta sempre un condono".



Manovra: Epifani, il governo

faccia chiarezza, serve un
 
tavolo di confronto
 

Il Segretario Generale della CGIL a Berlino al Congresso della DGB interviene sulle misure allo studio del governo e chiede trasparenza e controlli come condizione per ridurre le spese ed evitare la corruzione
 

MARTEDI' 18 MAGGIO 2010 - CGIL.IT


Il governo si trincera dietro le parole del ministro dell’Economia, “sulla manovra nessuna decisione è stata presa”, eppure le voci e le misure si intensificano. L’ammontare della ‘manovra correttiva’ per il biennio 2011-2012 sembra essere lievitato a circa 28 miliardi (per recuperare l’1,6% del Pil) e il varo - per decreto legge - dovrebbe avvenire tra fine maggio e inizio giugno. Le misure allo studio, così come emerge da anticipazioni di stampa, dovrebbero riguardare: una stretta ai cosiddetti ‘stipendi d’oro’, ovvero il taglio su quanto eccede i 75mila euro di figure come magistrati, professori universitari, dirigenti di prima fascia e di seconda fascia delle agenzie fiscali e degli enti previdenziali, diplomatici e prefetti; la chiusura delle finestre pensionistiche per anzianità e vecchiaia per il 2011; la stretta sulle invalidità; il congelamento degli stipendi pubblici al 2009 e il blocco del rinnovo contrattuali. Nello specifico congelamento degli automatismi e degli scatti di anzianità per il personale docente della scuola, pari a circa 1,1 milioni di dipendenti. Inoltre, il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, ha inoltre oggi sapere che la manovra avrà riflessi sulla sanità, accreditando un intervento su questo settore come ‘plausibile’.

Le voci, insomma, si rincorrono e per questo la CGIL chiede che si faccia al più presto chiarezza. “Il governo ha il dovere di spiegare agli italiani perché oggi fa una manovra che è esattamente il contrario di quello che fino a 10 giorni fa aveva detto”, ha detto il Segretario Generale della CGIL, Guglielmo Epifani, all’agenzia Ansa a margine del Congresso della DGB in corso a Berlino. Il leader sindacale ha infatti ricordato come “il governo aveva sostenuto che la situazione italiana era migliore di quella di altri paesi, ma in realtà non lo è”. Motivi per i quali, secondo Epifani, il governo “ha bisogno di uscire dalle incertezze di queste ore, dalle fughe di notizie che allarmano lavoratori e pensionati, e aprire un tavolo di confronto sulla manovra sia con le organizzazioni sindacali, sia in Parlamento”.

Quanto alle misure necessarie, Epifani ha ricordato come in Italia ci sia “un interesse corruttivo molto forte” quindi “ritornare alla trasparenza e ai controlli è la condizione per ridurre anche le spese ed evitare la corruzione”. I fatti e le inchieste di questi giorni, secondo il Segretario Generale della CGIL, confermano “l’esistenza che lievitano le spese anche perché c’è un interesse corruttivo molto forte” nel Paese. Per questo, in vista della manovra finanziaria, “si può risparmiare sulla catena degli appalti soprattutto pubblici, facendo trasparenza dove la trasparenza è mancata”. Ritornare dunque alla trasparenza e ai controlli come condizione per ridurre anche le spese ed evitare la corruzione. Infine, in merito all’ipotesi di uno sciopero generale da legare alla manovra, Epifani ha affermato: “Lo sciopero si fa quando si proclama e si proclama quando tutte le cose sono chiare e sono definite”.

commenti (0)

CGIL NAZIONALE

CGIL NAZIONALE

CGIL BELLUNO

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

Camera del Lavoro di Belluno

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

seguici su twitter per essere sempre aggiornato

UFFICIO VERTENZE

UFFICIO VERTENZE - il portale dei lavoratori

ASSISTENZA LEGALE GRATTUITA

FONDO PENSIONE

FONDO PENSIONE - il portale dei lavoratori

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

IL GAZZETTINO

IL GAZZETTINO - il portale dei lavoratori

SUNIA TUTELA PER INQUILINI

SUNIA  TUTELA PER INQUILINI - il portale dei lavoratori

federconsumatori

federconsumatori - il portale dei lavoratori

CORRIERE DELLE ALPI

CORRIERE DELLE ALPI - il portale dei lavoratori

FILCTEM Belluno

FILCTEM Belluno - il portale dei lavoratori

Fed. It. Lav. Chimici Tessile Energia Abbigliamento

Articolo 1

Articolo 1 - il portale dei lavoratori

web radio

I SERVIZI

I SERVIZI - il portale dei lavoratori

pensioni,infortuni,malattie p.maternità,rinnovo permessi...

MAI PIU' COMPLICI

MAI PIU' COMPLICI - il portale dei lavoratori

ORARI INCA BELLUNO

ORARI INCA BELLUNO - il portale dei lavoratori

clicca sull'immagine

SERVIZI FISCALI

SERVIZI FISCALI - il portale dei lavoratori

modello 730, modello unico, ici...

CANCELLARE SUBITO LA LEGGE bossi/fini