Home » Archivio News » Luxottica, posto fisso addio: da tecnici a operai oppure incentivi ad andarsene

Luxottica, posto fisso addio: da tecnici a operai oppure incentivi ad andarsene

 

Silenzi, imbarazzi e qualche conferma sul cambio di mansione o mobilità di alcuni impiegati

 

MERCOLEDI' 16 OTTOBRE 2013 - il Gazzettino

  

Sindacati sul piede di guerra, l'azienda tace, ma decine di impiegati di Agordo sono stati messi davanti alla scelta

Coinvolti gli operatori informatici. Sarebbe stata proposta anche una buonuscita

 

di Ugo Pollesel e Giovanni Santin

AGORDO - Luxottica ha alzato un muro di silenzio sulla vicenda del ricollocamento e demansionamento di alcuni impiegati dello stabilimento di Agordo, così come anche da parte sindacale arrivano conferme parziali e a mezza bocca. In ogni caso, è evidente l’imbarazzo delle parti per una notizia che più di qualcuno voleva tenere nascosta.


Quel che è certo è che diversi impiegati dello stabilimento Luxottica di Agordo si sono rivolti alla Cgil e alla Cisl per segnalare di essere stati convocati dall’ufficio personale dell’azienda, che gli ha comunicato che il loro posto di lavoro era stato soppresso. E che quindi gli si lasciavano 3 possibilità: il demansionamento a operaio, l’accettazione delle dimissioni incentivate o il licenziamento. Risulta impossibile, data la difficoltà di avere conferme, quantificare il numero di persone coinvolte nella ristrutturazione, anche perché i colloqui sarebbero stati fatti individualmente e con grande discrezione.


Quel che è certo è che in azienda si respira un clima di forte tensione. Pochissimi hanno voglia di parlare della vicenda. Men che meno l’azienda stessa, il cui silenzio è comunque eloquente. Ad essere coinvolti nell’operazione sarebbero comunque gli impiegati legati alla gestione del sistema informatico, in particolare chi opera nel Centro elaborazione dati.


La decisione aziendale rischia però di generare una notevole conflittualità. Anche se la eventuale mobilità, secondo Luxottica, rientrerebbe nell’accordo siglato dai sindacati nel novembre 2012, la Cgil avrebbe già consigliato ad alcuni impiegati di rifiutare le proposte aziendali, prefigurando di fatto una vertenza legale. Altri lavoratori si sono rivolti alla Cisl, che conferma la situazione e spiega che assieme all’azienda avrebbe trovato delle soluzioni alternative per le persone coinvolte.


Ma Giuseppe Colferai, segretario della Filctem-Cgil, candidamente dichiara: «Non ne so niente. E quel che so l'ho letto anch'io sui giornali». Poi precisa: «La mobilità è volontaria. E non ho mai visto la Luxottica fare una cosa del genere. Se fossi stato informato, e se corrisponde al vero che l'azienda intenderebbe spostare impiegati in produzione, io avrei detto all’azienda che sarebbe meglio fare corsi di formazione».

  

cgiluxforum

CGIL NAZIONALE

CGIL NAZIONALE

CGIL BELLUNO

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

Camera del Lavoro di Belluno

CGIL BELLUNO - il portale dei lavoratori

seguici su twitter per essere sempre aggiornato

UFFICIO VERTENZE

UFFICIO VERTENZE - il portale dei lavoratori

ASSISTENZA LEGALE GRATTUITA

FONDO PENSIONE

FONDO PENSIONE - il portale dei lavoratori

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

IL GAZZETTINO

IL GAZZETTINO - il portale dei lavoratori

SUNIA TUTELA PER INQUILINI

SUNIA  TUTELA PER INQUILINI - il portale dei lavoratori

federconsumatori

federconsumatori - il portale dei lavoratori

CORRIERE DELLE ALPI

CORRIERE DELLE ALPI - il portale dei lavoratori

FILCTEM Belluno

FILCTEM Belluno - il portale dei lavoratori

Fed. It. Lav. Chimici Tessile Energia Abbigliamento

Articolo 1

Articolo 1 - il portale dei lavoratori

web radio

I SERVIZI

I SERVIZI - il portale dei lavoratori

pensioni,infortuni,malattie p.maternità,rinnovo permessi...

MAI PIU' COMPLICI

MAI PIU' COMPLICI - il portale dei lavoratori

ORARI INCA BELLUNO

ORARI INCA BELLUNO - il portale dei lavoratori

clicca sull'immagine

SERVIZI FISCALI

SERVIZI FISCALI - il portale dei lavoratori

modello 730, modello unico, ici...

CANCELLARE SUBITO LA LEGGE bossi/fini